Google self-bombing

E’ bello disporre di statistiche dettagliate

Spulciando con l’attitudine del tecnico surrealista, ieri mi sono accorto di aver ricevuto un utente dalla ricerca su Google per la frase “andrea è brutto“.
E purtroppo non è tutto: risulto persino come primo risultato della ricerca!
Tutta colpa di un mio post precedente, in cui una frase (marcata come STRONG) iniziava con “E’ brutto…”. Mi sono fatto Google bombing da solo!

Ecco la ragione (riparatrice) dell’incipit di questo pezzo.

Apprezzo comunque la diplomazia del cervellone di Google, che all’affermazione “andrea è brutto” risponde immediatamente con il titolo del mio post succitato:
E se ai cinesi piacesse?”

3 commenti su “Google self-bombing

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>