La sintonizzazione a punti

Visto che a decidere di non vederla più non c’ha pensato proprio nessuno, che ci si è appena impressa nel cuore, proviamo allora almeno un nuovo format di protesta (che ora non ci sono più le forme, è cambiata la format mentis) (proprio da riga di comando, “me:>format mentis”).

Così, per protestare contro l’affaire Luttazzi, ho spostato La7 al canale 8.
Da oggi, ogni volta che una rete farà una puttanata del genere scivolerà di un posto nel mio telecomando. Quando finiscono i preset disponibili, perde la concessione delle frequenze di casa mia. Considerando che sul mio tubo catodico si memorizzano al massimo 40 canali, le reti Rai dovrebbero reggere almeno tutto il 2008.
Si accettano proposte di varianti, e LCD in regalo.

3 commenti su “La sintonizzazione a punti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>