Sono sempre i più giovani che se ne vanno per primi

Sentendo di Pininfarina sulle prime ho equivocato, e pensato: “ecco che si libera in Senato un posto per Lando Buzzanca”.

Poi ho realizzato che si trattava del figlio. Una figura manageriale di levatura tale da provocare effetti immediati sul titolo:

Poco dopo la diffusione della notizia dell’incidente, il titolo Pininfarina è stato sospeso per eccesso di rialzo in Piazza Affari, facendo segnare in pre-apertura un prezzo di 6,6 euro, l’11,44% in più rispetto alla chiusura di ieri.

Ah, non ve ne foste accorti: questo blog pratica felicemente l’odio di classe!
Auspicandone la promozione a disciplina olimpica per Londra 2012.

2 commenti su “Sono sempre i più giovani che se ne vanno per primi

  1. Non conoscevo la situazione.

    La borsa ha festeggiato perché si è tolto un (RIP) inetto da un posto di guida di una azienda di spicco o perché con la sua morte si aprono scenari di scalata ostile (con ovvii rialzi di prezzo) all’azienda?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>